Le biciclette elettriche sono un mercato in espansione e una delle ultime nicchie create è quella relativa alle biciclette elettriche pieghevoli. A chi è un rivolto questo tipo di bici? L’utilizzatore tipo è solitamente una persona che vive in un contesto urbano dove utilizza la bicicletta, come mezzo di trasporto per andare al lavoro e svolgere tutti i compiti della sua routine quotidiana. Il fatto che sia pieghevole permette di portarsi la bicicletta fin in casa e tenerla in appartamento senza occupare spazio, in ufficio, ma anche sui mezzi pubblici qualora si dovessero utilizzare. Vi riconoscete in  questa tipologia di persone? Questo potrebbe essere un prodotto adatto a voi. Vediamone insieme caratteristiche, prezzi e pro e contro.

Caratteristiche biciclette elettriche pieghevoli

ebike pieghevoleSe avete pensato di comprare una bicicletta di questo tipo, dovete tenere in conto che deve essere facile anche da trasportare una volta piegata, quindi il suo peso non può superare i 20-25 kg. Il diametro ideale delle ruote  è di 20 cm: in questo modo potrete avere stabilità mentre pedalerete e un peso contenuto per il trasporto.  Il motore può essere posizionato nella parte anteriore, posteriore o centrale: se volete una scelta comoda, optate per il motore in posizione centrale. L’impianto frenante è solitamente a dischi idraulici. Potete trovare modelli con telaio in alluminio e telaio in carbonio: queste caratteristiche sommate insieme determinano prezzi differenti per i vari prodotti in commercio. Verificate come sia il procedimento per piegare la bicicletta: meglio scegliere una e-bike dove non si debba smontare nulla.

Vantaggi biciclette elettriche pieghevoli

Ecco i principali vantaggi per chi ha scelto di avere una bici pieghevole elettrica.

  • La piegate e la trasportate dove volete.
  • Potete portarla in casa, evitando quindi furti.
  • Non avrete problemi di parcheggio e la pedalata assistita vi aiuterà se vi sentite stanchi.
  • I modelli di e-bike pieghevoli più leggeri arrivano a  pesare 12 chili.

Svantaggi biciclette elettriche pieghevoli

Vediamone i principali.

  • Hanno ruote più piccole rispetto alle normali e-bike. Dovete scegliere il giusto compromesso per il peso, ma anche una stabilità durante la marcia 
  • Alcuni modelli, per essere piegati, richiedono che siano rimosse delle parti della bicicletta: verificate che quella scelta da voi non abbia questa caratteristica perché avreste più pezzi da trasportare e diventerebbe scomodo e poco pratico.

Quanto costa una bicicletta elettrica pieghevole? Vediamo i prezzi!

I prezzi per una bicicletta elettrica pieghevole in media variano dagli 800 euro fino ad arrivare ai 2.000 euro: vi sono modelli molto più cari con caratteristiche esclusive ma sono per esigenze particolari. Una delle caratteristiche che incide è la potenza della batteria montata. Se scegliete una bici elettrica pieghevole con batteria a 500w, il costo è maggiore di altri modelli con batteria di potenza inferiore. La media di autonomia è di circa 50 chilometri.

Questa e-bike ha un prezzo interessante ponendosi come mezzo di trasporto urbano comodo e veloce. Perfetta se vivete in città e avete bisogno di spostarvi, ma allo stesso tempo non volete lasciare il vostro mezzo per strada. Basterà chiuderla  e trasportarla con voi ovunque andiate e potrete dire addio a catene e lucchetti!

[Voti: 1   Media: 5/5]