Soprattutto con la bella stagione, e dopo un periodo di quarantena forzato – per usare un eufemismo -, la voglia di uscire e godere delle piccole cose che prima ci sembravano scontate non è quantificabile. La macchina la lasciamo in garage, e optiamo per un bel giro all’aria aperta con una MTB elettrica o mountain bike elettrica. Ebbene sì, questa tipologia di bici elettrica è una delle ultime tendenze!

La mountain bike elettrica è una rivoluzione nei mezzi a due ruote ed è caratterizzata da un motore che concede una pedalata assistita. Questo vuol dire che potrete percorrere distanze molto più lunghe e prediligere strade in salita, senza dover essere dei ciclisti allenati. Ma vediamo le caratteristiche delle MTB elettriche e quali sono le migliori.

MTB elettriche: le migliori mountain bike elettriche

Caratteristiche MTB elettrica

Le MTB elettriche, rispetto alle mountain bike normali, hanno caratteristiche e prestazioni superiori. Questo vi permetterà di muovervi anche fuori da strade asfaltate, godendo di paesaggi mozzafiato.

Nonostante la pedalata assistita faciliti il giro in bici, la mountain bike elettrica è usata anche da sportivi che praticano regolarmente l’attività. Infatti, potrete scegliere voi il livello di aiuto tramite la manopola posizionata sul manubrio. Vi potrà aiutare a percorrere salite impegnative, per raggiungere località che mai avreste immaginato di poter fare in bicicletta.

Telaio MTB elettrica

Quando comprate una mountain bike elettrica, valutate dove e per cosa la utilizzerete principalmente: se affronterete sentieri in discesa e salita in montagna o se farete lunghi percorsi campestri. Questo vi serve per definire la tipologia di telaio più adatta – carbonio o alluminio – e il diametro delle ruote. 

I prezzi variano molto a seconda del materiale di fabbricazione. Se siete alle prime armi e avete un budget limitato, vi consigliamo biciclette con un telaio in alluminio, che differisce da quello in fibra di carbonio per la minore resistenza agli urti e al peso. Se non dovete fare delle gare agonistiche estreme, il telaio in alluminio è più che sufficiente, soprattutto per un primo acquisto. 

Motore MTB elettrica

Il motore elettrico, che azione la pedalata assistita, è montato sul telaio vicino ai pedali, il che rende, a livello estetico, la bicicletta molto simile ad un modello normale.

La particolarità dei motori della MTB elettrica sono i sensori di coppia, tramite i quali viene rilevata la pressione che state esercitando sui pedali: all’aumentare di questo valore entra in azione il motore. Questo vi garantirà una pedalata fluida e non sentirete l’aiuto del motore, cosa che non accade per i kit bici elettrica.

La potenza del motore installato viene misurata in Watt. Al momento della scelta del motore, dovete tenere in conto anche della vostra corporatura e del peso, affinché la batteria non perdi potenza e ne ricada sulla durata.

Le ultime MTB elettriche hanno la modalità velocità Turbo o Boost, che permette uno sforzo minimo: potrebbe esservi utile in certe occasioni, soprattutto in salita. E’ bene usare questa funzione solo come aiuto e non come sostituzione alla pedalata, altrimenti rischierete di scaricare la batteria molto velocemente.

Batteria per MTB elettriche

Le batterie per mountain bike elettriche sono generalmente al litio e variano dalle 300 a 500 W, che permettono un’autonomia di circa 70-100 km. Più la batteria è potente, più costa e aumenta l’autonomia. In genere, le batteria per MTB elettriche durano circa 500 cicli di ricarica con una media di 50.000 km.

Sensore di pedalata

Il sensore di pedalata è un elemento molto importante; il funzionamento consiste che quando state facendo una pedalata neutra, senza l’aiuto del motore, il sensore comunica con la centralina, e se avete attivato l’aiuto, la motore aiutandovi a pedalare senza interrompere il flusso.

Freni MTB elettrica

Anche per le MTB elettriche sono arrivati freni ABS, attivi principalmente sulle ruote anteriori. In caso ci sia una frenata brusca, la ruota anteriore mantiene la stabilità e non ci sarà rischio di cadere.

Vantaggi MTB elettriche

Vediamo in breve i principali vantaggi delle mountain bike elettriche.

  • Motore: il motore utilizzato su queste bici è leggero, ma allo stesso tempo potente;
  • Telaio: questa bicicletta mantiene le caratteristiche e i vantaggi della classica mountain bike, come robustezza e comodità;
  • Immatricolazione: tutti sappiamo che in Italia le leggi sono molto ferree, ma in questo caso, pur avendo un motore, non dovrete immatricolare il mezzo.

Svantaggi MTB elettriche

Vediamone i principali svantaggi delle MTB elettriche per capire se facciano al caso vostro o meno.

  • Peso: i telaio è più massiccio rispetto una bici da città o una MTB senza motore. Questo potrebbe essere a vostro svantaggio quando la batteria si scarica e dovrete pedalare senza l’aiuto del motore;
  • Carica della batteria: questo non è vero e proprio svantaggio, ma è bene ricordarvi di caricare completamente la batteria prima di partire.

Quanto costa una MTB elettrica? Vediamo i prezzi

I prezzi per una mountain bike elettrica variano in base alle esigenze e alle prestazioni. Si parte da alcuni modelli base, per chi non ha grosse pretese ed è alle prime armi, che già con una cifra contenuta sui 780-1000 euro.

Per i ciclisti navigati o per gli agonisti, ci sono modelli che arrivano a 5.000 euro. In genere questi mezzi hanno telaio in carbonio e motore particolarmente prestante, usati a livello agonistico. 

Per concludere, similmente alle Fat bike, la MTB elettrica è una bicicletta adatta a chi vuole percorrere sentieri che vanno aldilà della pianura, che richiedano particolare impegno, ma anche per chi vuole avventurarsi su fondi fuori strada a forte pendenza e scarsa aderenza.